DIRETTORI ARTISTICI

Massimo-PeruginiMASSIMO PERUGINI
Direttore artistico “PROFESSIONE MAS” e “PREPARAZIONE MAS DANZA”
Lavoro al MAS da tre anni, questo è il terzo anno didattico accademico. Da Artista italiano sentir parlare in tanti anni del centro di formazione MAS come uno dei più grandi e migliori centri di formazione mi incuriosiva… ora avere la possibilità di poterci lavorare ed essere partecipe della formazione dei ragazzi e della crescita dell’accademia mi INORGOGLISCE. Il futuro dell’accademia lo immagino sempre di più in crescita e sempre di più al pari di tanti centri Europei. Avendo lavorato tanto fuori dall’Italia, ti rendi conto che con il giusto approccio e una grande coesione collettiva di lavoro si riescono a fare ottime cose… questo è quello che immagino per il futuro: COESIONE, QUALITÀ, IMPEGNO DIDATTICO, IMPEGNO ARTISTICO E CREATIVITÀ. Penso che camminando in quella direzione possiamo far sentire la nostra voce.

 

Fabio-SerriFABIO SERRI
Direttore artistico “MUSIC ACADEMY” e “PREPARAZIONE MAS MUSIC ACADEMY”
Lavoro al Mas da novembre del 2000. È un posto del quale ci si innamora al primo colpo e che può darti tanto, ti fa crescere e ti fa affrontare ostacoli apparentemente insormontabili, con la dedizione e la determinazione. Mi auguro di poter trasformare questa accademia in un punto di riferimento didattico per chi si vuole avvicinare al mondo dell’arte. Mi piacerebbe che ogni allievo possa sentirsi rappresentato e tutelato all’interno della struttura e che, una volta fuori, possa essere un professionista fatto e finito pronto per il mondo del lavoro.

 
 
 
 

Matteo-GastaldoMATTEO GASTALDO
Direttore artistico “MUSICAL & PERFORMING ACADEMY” e “PREPARAZIONE MAS MUSICAL THEATRE”
Collaboro con il MAS dal 2013. È una struttura polifunzionale in grado di mettere in contatto le esigenze produttive con la formazione, una piattaforma in cui docenti e allievi coinvolti in diverse accademie e discipline hanno la possibilità di costruire un dialogo ed uno scambio creativo reciproco. Poco più di 20 anni fa vedevo nascere il MAS guardando con fiducia al futuro di questa nuova struttura, in 20 anni ne sono cambiate di cose al MAS, ma anche nel modo di fare spettacolo, televisione, teatro… in Italia e nel resto mondo. Sono cambiate le esigenze produttive e artistiche. Credo che il futuro del MAS è quello a cui ci stiamo dedicando oggi: maggiore dialogo tra tutte e quattro le accademie, formare performer sempre più preparati, flessibili e poliedrici rimanendo attenti alle nuove esigenze del mercato in Italia e all’estero. Un approccio alle varie accademie sempre più trasversale e meno lineare.